Dal 15 giugno per i bambini dai 3 ai 6 anni nei mesi di giugno, luglio, agosto e settembre

 

Si avvertono le famiglie che, considerata l’emergenza da Covid-19 e le attuali disposizioni, per l’attivazione dei Centri estivi occorre fare riferimento alla normativa vigente al momento della pubblicazione del presente avviso, oltre che ad ogni ulteriore atto normativo o provvedimento che potrà essere successivamente emanato dalle autorità competenti in materia sanitaria.

Conseguentemente, il servizio potrebbe essere non avviato, interrotto, sospeso o modificato nel caso in cui non dovessero esservi le condizioni sanitarie e di sicurezza indicate per una regolare attuazione.

 

Viste le recenti indicazioni nazionali (DPCM 17 maggio 2020 e relativi allegati, tra cui le Linee Guida) che mantengono la sospensione dei servizi per l’infanzia, ma aprono alla possibilità di svolgere attività ludiche, ricreative ed educative a partire dal 15 giugno 2020 per i bambini di età superiore ai 3 anni (art. 1 punto c), attività che devono essere dettagliate da uno specifico protocollo della Regione Emilia- Romagna in approvazione entro la fine di maggio, l’Unione Terre d’Argine conferma l’organizzazione dei centri estivi per i mesi di giugno, luglio e agosto.

Per questi mesi potranno fare richiesta le famiglie dei bambini iscritti alle scuole d’infanzia comunali e statali e dei bambini che hanno frequentato l’ultimo anno dei nidi d’infanzia, ma solo per quelli che abbiano compiuto i 3 anni entro il turno richiesto.

Il mese di settembre (dall’1 al 15), invece, sarà riservato ai bambini che frequenteranno le sezioni di 4 e 5 anni presso le scuole d’infanzia statali. L’offerta dell’Unione Terre d’Argine integrerà e sarà affiancata da quella di gestori privati (es. scuole d’infanzia paritarie private) che potranno arricchire la disponibilità di frequenza in alcuni territori o in periodi diversi.

L’organizzazione dei centri estivi e le modalità di frequenza dovranno tenere conto delle disposizioni contenute nelle “Linee Guida centri estivi e servizi educativi COVID-19” del Ministero della Famiglia, come verranno dettagliate e specificate dalla Regione Emilia Romagna; tali disposizioni comprendono, ad esempio: possibilità di stabilire criteri di priorità nell’accoglienza delle domande stabilendo una graduatoria di accesso, organizzazione in piccoli gruppi di 5 bambini con un insegnante, ingressi scaglionati con triage all’accoglienza e verifica della temperatura, mantenimento del distanziamento fisico, rispetto di prescrizioni igieniche predefinite e frequenti.

La complessità di questa nuova organizzazione e la volontà dell’Amministrazione di offrire il servizio a partire dal mese di giugno richiedono la necessità di avere conferma dell’iscrizione delle famiglie entro il 02 giugno 2020. Si invitano quindi i genitori a presentare domanda on-line per l’iscrizione ai mesi di giugno, luglio, agosto e settembre, versando la caparra di 35 Euro a conferma dell’iscrizione (che verrà detratta dalla fattura in caso di accettazione della domanda). Le famiglie che hanno già presentato la pre-iscrizione saranno invitate, tramite apposita comunicazione via e-mail, alla conferma della richiesta con il versamento della caparra, potendo contestualmente modificare la domanda integrandola con il mese di giugno, se necessario.

Coloro che frequentano le scuole d’infanzia e i nidi privati possono, al momento, iscriversi al centro estivo organizzato dal proprio gestore presso la scuola frequentata o da altri gestori privati. Nel comune di Campogalliano gli iscritti alla scuola d’infanzia privata saranno integrati con gli iscritti al centro estivo dell’Unione Terre d’Argine.

Nel Comune di Novi di Modena due associazioni del territorio organizzeranno il centro estivo anche per i bambini dai 3 ai 6 anni.

 

Organizzazione dei centri estivi gestiti dall’Unione Terre d’Argine e relative tariffe

  • le sedi del centro estivo saranno individuate una volta raccolte le iscrizioni definitive e tenendo conto della disponibilità e capienza delle scuole;
  • il mese di giugno sarà a turno unico da lunedì 15 a venerdì 26 giugno con orario 7,30-18,15 (costo €156 con frequenza fino alle 16,00, €200 con frequenza fino alle 18,15 con le riduzioni in base all’Isee già consegnato);
  • per i mesi di luglio e agosto sarà possibile l’iscrizione a turni settimanali con orario dalle 7,30 alle 18,15 (€78,00 a settimana, con frequenza fino alle 16,00, €100,00 a settimana, con frequenza fino alle 18,15, con le riduzioni in base all’Isee già consegnato);
  • il mese di settembre (riservato ai bambini che frequenteranno le sezioni di 4 e 5 anni presso le scuole d’infanzia statali) sarà a turno unico con orario dalle 7,30 alle 18,15. La retta sarà dello stesso importo previsto per la frequenza alla scuola d’infanzia nell’anno scolastico 2020/21.

In base alle norme attualmente vigenti, le famiglie possono fare richiesta per usufruire del contributo regionale per redditi Isee fino a €28.000,00 legato al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro: sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi - Estate 2020” (Delibera di Giunta Regionale n. 2213 del 22/11/2019) e del contributo baby sitting stanziato del decreto-legge n. 34 del 19 maggio 2020.

Per le iscrizioni vai alla pagina dedicata alla modulistica