inglese 

English version

 

Cartellina 2Nell'anno scolastico 2015-2016 il Coordinamento Pedagogico dei servizi 0/6 (comunali e convenzionati) dell'Unione Terre d'Argine ha promosso il progetto "Così è...se ci pare 2.0" che si pone in continuità con il percorso precedente ed è volto ad approfondire le tematiche contenute nel Vademecum del rappresentante dei genitori.


I rappresentanti dei genitori e degli educatori/insegnanti di nidi e scuole d'infanzia (comunali, statali, convenzionate e paritarie) che hanno partecipato al percorso, suddivisi in gruppi di lavoro, hanno esplorato ed approfondito le seguenti aree tematiche:

1. Relazioni interpersonali e gestione dei conflitti
“Il rappresentante cura i legami sociali, é capace di prendersi tempo per sensibilizzare il genitore e darsi tempo per metabolizzare la comunicazione ricevuta, svolge un’importante funzione di mediazione: ascolta tutti ed è rispettoso dei diversi punti di vista, non entra in conflitto ma usa diplomazia, contribuisce a creare un buon clima relazionale, è capace di distinguere i problemi personali o di una famiglia da quelli collettivi che coinvolgono più famiglie, utilizza una comunicazione chiara per sottolineare comportamenti inopportuni.”(Vademecum del rappresentante dei genitori)
Attraverso quali modalità e strategie il rappresentante può mettere in campo le competenze necessarie alla cura delle relazioni?

2. Uso degli strumenti di comunicazione
Il rappresentante è tenuto ad individuare modalità e canali di comunicazione efficienti (che vanno dagli avvisi cartacei negli armadietti dei bambini alle chat su Whatsapp), per divulgare l’informazione e sollecitare la partecipazione di tutte le famiglie.
Come il rappresentante può gestire l’utilizzo dei vari strumenti di comunicazione?

3. Ruolo del rappresentante
“Il rappresentante è chiamato ad accogliere istanze, contributi e criticità sollevati dalle famiglie, collabora con il personale educativo/insegnante per il benessere dei bambini, propone progetti ed iniziative, in accordo con il Consiglio di Nido/Scuola, volti a promuovere la partecipazione delle famiglie e la cultura dell’infanzia, conosce i riferimenti normativi ed organizzativi del proprio nido/scuola.” (Vademecum del rappresentante dei genitori)
All’interno di questa cornice, fin dove arriva il raggio d’azione del rappresentante? Cosa compete e cosa non compete al suo ruolo?


Le riflessioni emerse nei gruppi di lavoro sono state rielaborate ed integrate in tre nuove schede di approfondimento, che vanno ad implementare ed arricchire i contenuti del Vademecum.

"INTERVISTA DOPPIA": GUARDA IL VIDEO